Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese

Dott. Stefano Zoni, medico chirurgo, esperto in Agopuntura, Fitoterapia e Dietetica Tradizionale Cinese

Cos'è l'Agopuntura


L'agopuntura è una tecnica terapeutica, che si prefigge di promuovere la salute ed il benessere, mediante l'inserimento di aghi in particolari punti del corpo, eseguita da personale medico appositamente preparato.

Campi di applicazione


Molte sono le patologie in cui è indicata l'agopuntura. La seguente tabella elenca alcune delle malattie per le quali l'O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) ritiene clinicamente utile l'agopuntura.

Patologie osteoarticolari e reumatologiche

· Osteoartrosi
· Tendinite
· Cervicalgia
· Dorsolombalgia e sciatalgia
· Nevralgia intercostale
· Periartrite scapolo omerale (dolore alla spalla)
· Coxalgia ( dolore all'anca)
· Gonalgia (dolore al ginocchio)
· Epicondilite (dolore al gomito)
· Distorsioni articolari
· Stiramenti muscolari

Patologie respiratorie

· Asma allergico
· Rinite allergica
· Sinusite

Patologie gastroenterologiche

· Gastrite
· Colon irritabile (colite funzionale)
· Disturbi dell'alvo (stipsi, diarrea)

Patologie otorinolaringoiatriche e stomatologiche

· Analgesia per estrazione dentale
· Ipoacusia e acufeni
· Otite

Patologie cardiovascolari

· Malattia di Raynaud
· Turbe funzionali del ritmo

Patologie dermatologiche

· Acne
· Eczema
· Psoriasi

Patologie ostetrico-ginecologiche

· Amenorrea (assenza di mestruazioni)
· Dismenorrea (dolori mestruali)
· Vomito gravidico
· Malposizione fetale
· Sindrome menopausale

Patologie genitali maschili

· Impotenza funzionale
· Eiaculazione precoce

Patologie neurologiche

· Cefalee
· Vertigini
· Nevralgie post herpes zoster (fuoco di S. Antonio).
· Nevralgia del trigemino
· Paralisi facciale "a frigore"

Patologie psichiatriche

· Sindrome ansioso depressiva
· Insonnia

L'agopuntura si dimostra comunque utile anche nelle seguenti patologie: a digerire meglio, a far venire la montata lattea, a diminuire la voglia di fumare.
a concentrarsi meglio, ad acquisire energia, a risolvere il vomito, a sconfiggere le vertigini, a sedare la tosse, migliorare gli esiti di ictus, a scendere di peso, ad aumentare il metabolismo, a gestire un dolore senza assumere farmaci, quindi senza effetti collaterali, a prevenire i prolassi, a risolvere la stanchezza, a trattare una distorsione al ginocchio o alla caviglia, ad eliminare i liquidi in eccesso, a curare le emorroidi.

Limiti di applicazione dell'agopuntura


Non rientrano nei campi di applicazione dell'agopuntura tutte le patologie infettive e quelle di pertinenza chirurgica.

Numero delle sedute


Normalmente il numero delle sedute è mono o bi-settimanale, per diradarsi con il proseguimento della terapia. In ogni caso spetta al medico agopuntore valutare il ritmo e la frequenza delle sedute in funzione della patologia del paziente. In genere un ciclo di 10 sedute è sufficiente per ottenere un miglioramento nelle patologie di più frequente riscontro.

Agopuntura e farmaci


Accade spesso che il paziente affronti un ciclo di sedute di agopuntura nel corso di un trattamento farmacologico .E' bene in questo caso che il paziente informi il proprio medico agopuntore circa i farmaci che sta assumendo. sarà l'agopuntore a valutare l'opportunità di sospendere o ridurre la posologia.

Agopuntura, elettroagopuntura e moxa


L'agopuntura non provoca dolore ma delle sensazioni di peso, torpore o lieve scossa che indica l'arrivo del "deqi" (l'energia). L'elettroagopuntura recentemente utilizza anche lo stimolo elettrico. La moxibustione si avvale anche di alcune tecniche di stimolazione termica quali la moxa con conetti o sigari di artemisia, e la coppettazione a vuoto.

Agopuntura ed effetto "placebo"


L'effetto dell'agopuntura non è dovuto a un effetto placebo o alla semplice suggestione. Lo confermano non solo i numerosi esperimenti scientifici degli ultimi anni, ma la stessa comprovata efficacia in campo veterinario.

Aghi d'agopuntura e trasmissione di malattie


Gli aghi che il medico agopuntore impiega nella sua pratica quotidiana sono sterili e monouso. Questo garantisce l'assenza di agenti infettanti dai virus dell'epatite a quello dell'AIDS. E' dunque da escludere ogni eventualità di contagio.

Agopuntura come atto medico


In Italia l'agopuntura può essere praticata esclusivamente da medici. L'agopuntura è da considerarsi a tutti gli effetti Atto Medico, in quanto comporta un'anamnesi, un esame obbiettivo, quindi una diagnosi e infine una terapia.

Agopuntura e legge


Con il testo unificato delle proposte di legge n. 73,100,254,258,426 della IV commissione in data 18/09/2002 e approvazione in aula dal consiglio regionale del Piemonte il 17/10/2002, la disciplina dell'AGOPUNTURA e' regolamentata ufficialmente e figura in uno specifico registro per le pratiche terapeutiche e discipline non convenzionali. Viene inoltre istituita una commissione permanente presso l'assessorato alla sanita'.